Energia e ambiente: la nuova SEN ai raggi x

 

Da oggi fino a sabato si confrontano a Trevi operatori, stakeholder, politici e comunicatori riuniti dal Wec-Italia e dall’Associazione nazionale per il Clima in vista di una nuova Strategia Energetica Condivisa 

Trevi, 18 maggio 2017Competitività, ambiente, sicurezza. Le tre parole chiave della nuova Strategia energetica nazionale sono al centro del confronto tra operatori, stakeholder, politici, amministratori e comunicatori organizzato a Trevi da Wec-Italia e Associazione nazionale  per il Clima da oggi a sabato 20 maggio. L’incontro “Energia tra fatti, comunicazione e comunità, verso una strategia energetica nazionale condivisa”, che cade all’indomani della presentazione della nuova Sen al Parlamento, offrirà un’ampia panoramica delle problematiche che si pongono all’Italia nel perseguire gli obiettivi energetico ambientali al 2030, e le linee di tendenza al 2050, come definiti dall’Unione europea.

Molti i relatori presenti nei panel che si susseguiranno alla tre giorni di Trevi. Fra gli altri ci saranno per il governo Gian Luca Galletti, ministro dell’Ambiente e Ilaria Borletti Dell’Acqua, sottosegretaria del ministero dei Beni Culturali. Ma anche politici, come Marina Sereni, vicepresidente della Camera, Simona Bonafè, Commissione Ambiente Parlamento Europeo, Chiara Braga, Commissione Ambiente Camera, Gianni Girotto, capogruppo del M5S in commissione Industria del Senato, Ignazio Abrignani, vice presidente della commissione Attività produttive della Camera, Catiuscia Marini, presidente della Regione Umbria. A rappresentare i regolatori interverranno Guido Bortoni e Valeria Termini dell’Aeegsi. Per le associazioni Simone Mori di Elettricità Futura, Claudio Spinaci dell’Unione Petrolifera, Simone Togni di Anev, Gianluigi Angelantoni di Anest, Andrea Bianchi di Confindustria. Promotori e ideatori dell’iniziativa Marco Margheri, presidente di WEC-Italia, Matteo Favero, Associazione Italiana per il Clima e Bernardino Sperandio, sindaco di Trevi. Media partner dell’iniziativa Askanews.

L’aggiornamento della Sen, chiamata a individuare le principali scelte strategiche in campo energetico, si è reso necessario per tener conto dei nuovi obiettivi europei del Clean Energy Package: migliorare la sicurezza di approvvigionamento e la flessibilità del sistema, ridurre il gap di prezzo dell’energia allineandosi a prezzi Ue, garantire una crescita sostenibile del Paese. La consultazione di un mese della nuova Sen permetterà a tutti gli stakeholder di partecipare alla definizione del percorso verso politiche di decarbonizzazione in tutti i settori dell’economia. E il ruolo della comunicazione assume un ruolo decisivo per trasmettere alle comunità locali le opportunità di una scelta condivisa.

È questo il senso dell’evento di Trevi che intende raccontare l’energia dal punto di vista degli operatori e consentire ai media il giusto approccio per comunicare l’energia.
La transizione energetica che l’Italia si trova ad affrontare deve riuscire a tenere insieme la lotta al cambiamento climatico e l’innovazione tecnologica, la ricerca e l’efficienza energetica, il dialogo con il territorio e il contesto internazionale, le fonti energetiche tradizionali e il cambio di paradigma verso una low carbon economy.  Nella tre giorni di Trevi verranno passati in rassegna vari aspetti dello scenario energetico legati al lavoro e al futuro delle comunità, alle tecnologie e all’innovazione, alla geopolitica dell’energia, agli scenari per mercato, tecnologie e innovazione, al contesto europeo e internazionale.

“Per avere successo”, dichiara Marco Margheri, “la strategia energetica nazionale deve diventare patrimonio di tutti, dei decisori e delle comunità. Le istituzioni devono condividere obiettivi e strumenti chiari, i media devono rappresentare correttamente le sfide e le soluzioni, le scelte per i territori e l’interesse generale del Paese. Per questo abbiamo scelto di riunire decisori istituzionali, esperti di energia e di comunicazione. Analizzeremo insieme le parole chiave della Strategia Energetica Nazionale e delle grandi sfide della transizione energetica che si confronteranno al G7 Ambiente. L’obiettivo è quello di costruire un vocabolario comune, aperto e innovativo, per raccontare agli Italiani la nuova energia sostenibile del Paese.”

Insieme alla Sen, che dovrà indicare alcuni temi chiave ottimizzando le risorse a disposizione con un approccio technology neutral – efficienza, fonti rinnovabili, evoluzione dei sistemi gas e elettrico, liberalizzazione dei mercati, raffinazione e logistica petrolifera – l’Italia è impegnata anche a definire le finalità ambientali attraverso il Piano nazionale clima e energia, la Strategia nazionale di sviluppo sostenibile e la Strategia nazionale di sviluppo a basse emissioni al 2050. Un ampio e complesso disegno che l’Italia si trova ad affrontare di cui la tre giorni seminariale di Trevi cercherà di definire i contorni e le prospettive in un’ottica condivisa con i territori.

Gli organizzatori hanno messo a disposizione dei partecipanti il servizio Trenitalia Official Carrier ed alcune navette per raggiungere in modo sostenibile il Comune di Trevi, situato al centro dell’Umbria, la Regione Cuore Verde d’Italia. Il Comune, che è dotato di Sistema di Gestione Ambientale e registrazione EMAS (Eco-Management and Audit Scheme) aprirà le porte di Villa Fabri che è anche la Sede dell’Osservatorio Regionale per la Biodiversità, il Paesaggio Rurale e la Progettazione Sostenibile e che si rifornisce di energia 100% rinnovabile. Il servizio di catering selezionato offrirà cibi a km zero e da produzione integrata. Non si tratta di casualità, ma di delle scelte precise derivanti dalla Politica di Sostenibilità del WEC Italia che intende dotarsi di un Sistema di gestione sostenibile degli eventi, conforme alla norma internazionale ISO 20121 e per questo ha avviato una partnership con Certiquality e la società specializzata Green Innovation di Assisi.

QUI IL PROGRAMMA COMPLETO

#energytalktrevi

Con il patrocinio di: Camera dei Deputati, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Comune di Trevi, Regione Umbria, Cassa Depositi e Prestiti.

All’evento è stata concessa, quale premio di rappresentanza, la Medaglia del Presidente della Repubblica

Con il sostegno di: Enel, CNH Industrial, IGI Poseidon
Partner per la sostenibilità dell’evento: Certiquality, Green Innovation
In collaborazione con:  Trenitalia

L’Ufficio stampa – Silverback, Greening the Communication
Francesca Biffi 333.2164430 f.biffi@silverback.it
Goffredo Galeazzi 348.3505784 g.galeazzi@silverback.it

 

 

 

 

Lascia un Commento

*Name

e-Mail * (will not be published)

Sito web