Med in Italy

Med in Italy

Segui assieme a Silverback l’avventura del progetto MED in Italy, il prototipo di casa mediterranea realizzato dal team dell’Università di Roma TRE con la partecipazione della Sapienza, che gareggerà per la prima volta al Solar Decathlon Europe 2012, le Olimpiadi dell’architettura green.

Ancora più efficienti, più ecologiche e più sostenibili. Sono questi i requisiti a cui dovranno rispondere le case alimentate dal sole che si sfideranno l’anno prossimo a Madrid. MED In Italy si confronterà con altri 19 progetti provenienti da 14 paesi: Brasile, Cina, Danimarca, Egitto, Francia, Germania, Gran Bretagna, Giappone, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Romania, Spagna e Ungheria.

A ottobre Med in Italy ha presentato il suo prototipo al SAIE di Bologna, la più importante fiera dedicata all’edilizia sostenibile, in presenza di più di 170.000 professionisti del settore.

MED in Italy  ha  inoltre spiato da dietro le quinte l’edizione USA 2011 di SOLAR DECATHLON, dove ha vinto Watershed, una casa ispirata alle acque della ricca e produttiva zona umida di Chesapeake Bay nel Maryland e alimentata totalmente da energia solare, come previsto dal concorso.

Watershed

Il progetto s’ispira alla grande tradizione abitativa mediterranea con l’obiettivo di ottimizzare l’escursione termica per proteggere i suoi abitanti dall’eccessiva calura estiva. Il patio esterno, dove si coltivano frutta e ortaggi, e la copertura fotovoltaica limitano l’escursione termica tra giorno e notte, mantenendo una temperatura intermedia all’interno dell’edificio. Le pareti costruite con strutture in legno riempite di materiale locale pesante funzionano da volano termico sia in estate che in inverno. La casa grazie al fotovoltaico organico produce tre volte più energia elettrica di quanta ne consuma.

Med in Italy su:

La Repubblica

Corriere della Sera 

La Stampa

 

 

Lascia un Commento

*Name

e-Mail * (will not be published)

Sito web